Divulgazione e sensibilizzazione

La seconda fase del progetto Blue Resolution prevede l’impegno da parte di Arbi e dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa a informare, sensibilizzare e coinvolgere gli stakeholder e la comunità tutta in attività e azioni concrete per la difesa dei nostri mari.

Tre i momenti di questa attività:

Conoscere: per valutare, monitorare e pianificare le azioni di intervento. In questo primo pilastro verranno analizzate alcune zone di fondale della costa italiana al fine di raccogliere dati sulla quantità di macro e micro plastica presente nel Mediterraneo. Questi dati costituiranno anche la prima valutazione scientifica sulla diffusione di micro-plastica presente nei nostri fondali marini. In questo ambito sarà effettuata una mappatura degli stakeholder e sviluppato uno strumento di definizione del problema, dei rischi che questo genera e delle attività da intraprendere nell’area di riferimento.

Agire: in questa fase si procederà alla definizione del problema nell’area pilota, al coinvolgimento diretto degli stakeholder, alla definizione e attuazione di un set di azioni grazie all’uso di un tool per l’identificazione di azioni basate sulle caratteristiche del problema e sulle peculiarità e obiettivi dei singoli attori.

Informare: per sensibilizzare la popolazione e invitarla ad agire in modo più sostenibile. In questo pilastro verranno coinvolti tutti i possibili canali per restituire un impatto tangibile del progetto e creare una conoscenza approfondita del problema per realizzare azioni concrete e condivise, coerentemente con lo scopo di divulgazione scientifica. Sarà effettuata anche una valutazione economica del danno derivante dalla presenza di rifiuti marini per un’analisi puntuale del problema e una comunicazione più efficace.